Mercoledì 26 Luglio 2017
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Diminuisci dimensioni caratteri Dimensioni caratteri standard Aumenta dimensioni caratteri Alto contrasto   
Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico
Sei qui : Associazione Antonio Testa

Associazione Antonio Testa


L'associazione si occupa di promuovere l'immagine e le opere del artista Antonio Testa.



Antonio Testa fu anzitutto pittore e uomo di profonda cultura. Ultimo di tre fratelli nacque a Torino nel 1904, ma visse fin dalla sua più tenera infanzia nel castello di famiglia a Baldissero d’Alba, una casa, quasi magica, che trasuda in ogni sua parte cultura e storia e che gli fu per tutta la vita una preziosa guida..

Nei suoi scritti  ricorre sovente il ricordo di quei tempi lontani, quando i lumi erano a candela e a petrolio, quando la lettura avveniva nella “Saletta dei Colonna” e la conversazione nel “ Salone dei Savoia” così chiamate per le rispettive quadrerie.

Si laurea, più per dovere in legge e per aspirazione in filosofia, ma è la pittura che lo interessa e lo assorbe completamente; il Padre lo affida al pittore orientalista Alberto Rossi con cui compirà diversi viaggi in Oriente.

Sono degli stessi anni i viaggi a Parigi e a Londra dove conosce le varie correnti della pittura a lui contemporanea, ma mantiene sempre, fin da allora una indipendenza intellettuale.

In questo primo periodo sono numerose le Esposizioni, i premi del Re e della Regina, le grandi opere sacre, dove lo studio e l’amore per la pittura spagnola del Seicento sono sempre presenti. Del 1933 la grande “ Ultima Cena” per la Chiesa Parrocchiale di Santa Caterina a Baldisssero d’Alba, del 1934 l’Abside della Cappella di San Giovanni de La Salle a Torino e del 1938 la decorazione della Chiesa della Divina Provvidenza ancora a Torino.



E’ di questi anni  l’incontro con la sua Musa ispiratrice: la bellissima Valentina, prima valente cantante lirica e poi ceramista di altissimo livello.

L’avvento della guerra interrompe un percorso che sembrava muoversi sotto i migliori auspici: le bombe degli inglesi su Torino distruggono il suo grandioso studio, l’eredità della tenuta di Baldissero d’Alba ed una forma di rinuncia al successo esteriore per la ricerca di una soddisfazione personale nella riuscita di tecniche pittoriche sempre nuove, lo allontanano dalla vita pubblica.

Tuttavia nasce negli anni Sessanta una lunga collaborazione con la Pia Società San Paolo di Alba che si concluderà, quando ottantaseienne, dipingerà un’ “Ultima Cena”  ancor più  drammatica della prima e che oggi si trova a Cinisello Balsamo (MI).

Dello stesso periodo è la decorazione della Chiesa dei Santissimi Apostoli a Piossasco (TO).

In questo secondo momento della sua vita, quando  non attende più ad un successo di pubblico, ma ad una soddisfazione interiore, dipinge moltissimi ritratti, paesaggi, fiori, e monotipi, crea sceneggiature dalle illustrazioni del Doré e negli ultimi anni  riuscendogli troppo faticoso dipingere scrive una serie di romanzi che sarà cura dell’Associazione  Culturale Antonio Testa dare alle stampe.

Il legame affettivo con Baldissero d’Alba, le colline del Roero e delle Langhe non verrà mai meno fino alla morte, avvenuta il 1 aprile del 2000, come lo testimoniano i numerosi angoli del giardino del castello studiati e dipinti anno dopo anno.

Un approfondimento sulla vita e sull’opera dell’artista piemontese si può avere attraverso la lettura della Monografia del pittore Antonio Testa a cura di Cottino, Ferri e Cavanna e del ‘libro autobiografico “ Ricerca di una Tecnica” di Antonio Testa Edizioni L’Artistica di Savigliano.

© 2014 Comune di BALDISSERO D'ALBA - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune. - CMS Città in Comune by LEONARDO WEB - MANTA (CN)

COMUNE DI BALDISSERO D'ALBA
Via XXV Aprile, 12 - 12040 Baldissero d'Alba
Tel. 0172.40032
Fax 0172.40567
Email: Invia una email ...
Posta Elettronica Certificata: Email Certificata P.E.C : Invia una email certificata ...
Codice ISTAT: 004010
Codice catastale: A589
Codice fiscale:
81000370049
Partita IVA:
00533810040
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT45K0853046880000350800003
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento